Personalmente amo il sacco nanna per dormire per i bimbi. È ottimo per mantenerli caldi durante i riposini e durante la notte, soprattutto se anche tu come me hai un bambino a cui piace calciare le coperte e scoprirsi!

Ero costantemente allerta di notte perché avevo paura che Noah avesse freddo!

Quando finalmente ha iniziato a dormire, io ancora non dormivo perché passavo la notte a coprirlo.

Abbiamo iniziato ad indossare il sacco nanna intorno ai 6 mesi e da allora non l’abbiamo mai abbandonato. Adesso ha 3 anni e mezzo ed è ancora nel sacco!

Il sacco nanna può esser utilizzato fin dal primo giorno del bambino. L’unica cosa importante è che il bambino sia nel suo lettino se utilizza il sacco. I bambini che dormono nel letto con i genitori infatti non dovrebbero usare il sacco, in quanto il corpo della mamma o del papà li mantiene al caldo e indossare un sacco potrebbe portare a rischio di surriscaldamento.

È anche importante ricordare che il sacco nanna è perfetto per il tuo bambino anche quando impara a rotolare, gattonare e camminare. Molte famiglie mi chiedono se dovrebbero smettere di usare il sacco a una certa età. Ritengo che dipenda da te al 100%!! Se tuo figlio non è “interessato” a tenere addosso una coperta, il sacco nanna è un’ottima alternativa e ti può donare la pace dei sensi oltre che garantire notti di sonno più serene!

Ma andiamo più a fondo e scopriamo come scegliere il sacco nanna e come vestire il bambino per dormire in base alla stagione o alla temperatura della stanza in cui dorme.

La maggior parte dei pediatri raccomanda di vestire il bambino con uno strato in più rispetto a quello che indossi tu se vi trovate nella stessa stanza, e quindi alla stessa temperatura.

Una volta individuata la temperatura della stanza in cui dorme il bambino, consulta la seguente tabella per aiutarti nella scelta del sacco e del pigiamino.

Come puoi vedere, l’unità di misura utilizzata per il sacco nanna è il TOG che sta per “thermal overall grade” (grado termico generale o globale). Più bassa è la temperatura della stanza, più alto dovrà essere il tog, naturalmente tenendo presente anche degli strati che il bambino indossa sotto al sacco e dei materiali di cui essi sono composti: se un bambino indossa un pigiama di cotone leggero, il sacco dovrà essere magari di un tog più alto rispetto a se indossasse un pigiama di flanella. Giusto per intenderci.

Ecco i tipi di sacchi nanna e marche che raccomando. Ho cercato di trovare le opzioni migliori valutando il tog, i materiali, le taglie e…i prezzi!

 

TOG 0.5

Senza maniche, con piedini. Quando il bambino inizia a camminare, potrebbe essere utile dargli la possibilità di muoversi liberamente. È anche vero che in molti casi, il sacco nanna previene che il bambino scavalchi le sponde del lettino 😉 quindi se ti trovi ad affrontare questa sfida, i piedini al sacco nanna non sono una buona idea!

Per l’estate o per temperature elevate della stanza.

Taglia 6 mesi – 6 anni

Senza maniche, senza piedini. Sacco leggero in mussola con cerniera a 2 vie per facilitarti nel cambio del pannolino.

Non è specificato il tog ma il sacco in mussola è di solito molto leggero.

Taglia 0-18 mesi

Senza maniche, senza piedini.

Taglia 6 mesi – 6 anni

 

TOG 1

Senza maniche, senza piedini. Ideale per stagioni come autunno e primavera

Taglia 0-3 anni

Senza maniche, senza piedini. Personalmente ho acquistato diversi sacchi di questa marca per Noah e li ho trovati fantastici. Forse un po’ sovrapprezzo se proprio vogliamo trovare un contro;)

Dalla foto sembrerebbe un 2.5 tog ma pare che ci sia la possibilità di scegliere il tog 1.

Taglia 0-3 anni

Senza maniche, con piedini.

Taglia 1-3 anni

Senza maniche, con piedini.

Taglia 1-6 anni

 

TOG 2.5

Senza maniche, senza piedini. Questo sacco nanna è del tog di 2.5, quindi molto caldo e ideale per le temperature invernali oppure per stanze piuttosto fredde sotto i 18-19 gradi.

Taglia 0-36 mesi

Con maniche amovibili, con piedini.

Taglia 6 mesi – 6 anni

Senza maniche, con piedini. Purtroppo non è specificato il tog ma visto il materiale di cui è composto, occorre sicuramente una temperatura della stanza piuttosto bassa.

Taglia 1-6 anni

 

TOG 3.5

Con maniche amovibili, con piedini. Un’alternativa al sacco con i piedini ma in questo caso in TOG 3.5 e con le maniche amovibili.

Taglia 9-24 mesi

Con maniche, senza piedini.

Taglia 1-6 anni. È disponibile in taglia 6-10 anni senza maniche.

Con maniche, senza piedini. In cotone biologico.

Taglia 6 mesi – 4 anni

Senza maniche, senza piedini.

Taglia 0-3 anni

Hai una marca oppure un tipo di sacco preferito? Scrivilo nei commenti!

Hai ancora dubbi o sei indecisa sulla scelta del sacco nanna? Scrivimi e sarò felice di discuterne più approfonditamente! 

Scopri anche perché il bambino si sveglia di notte. Scarica la mia mini guida gratuita per informazioni sulle cause suddivise per fascia di età.

Valentina ha conseguito la sua laurea sanitaria per poi avvicinarsi al tema del sonno dei bambini, conseguendo diverse certificazioni in sonno infantile e in allattamento. È mamma lei stessa di due bimbi piccoli e il suo approccio olistico le permette di fornire consigli accurati, moderni e che tengono conto di tutti gli aspetti che possono influenzare il sonno di un bambino. Offre consulenze personalizzate, webinar e corsi per aiutare i genitori a seguire i loro istinti.

© 2022 Baby Buonanotte